Home » Estrema Fulminea: la nuova hypercar elettrica

Estrema Fulminea: la nuova hypercar elettrica

Spread the love

Un altro grande vanto per il Made in Italy che grazie a quest’automobile si piazza nell’olimpo delle supercar sportive e di lusso della categoria elettrico. Fulminea è stata realizzata dalla casa Estrema disegnata nel 2020 da Gianfranco Pizzuto co-fondatore ed anche finanziatore di Fisker Automotive. L’auto poi è stata svelata nel recente salone di Torino mostrandosi in tutta la sua bellezza ma soprattutto quasi unicità. Sì, perché sarà prodotta solamente in 61 unità e costerà circa 2milioni di euro. Il modello mostrato è comunque un mockup, ossia un prototipo in dimensioni reali dell’auto. L’arrivo ufficiale nel mercato è infatti previsto per il 2023 e sarà prodotta nella ‘Motor Valley’ italiana in uno stabilimento di Modena.

Le prestazioni promesse sono veramente eccellenti: si parla di una potenza fino a 2.040cv che manda l’auto da 0 a 320km/h in meno di 10 secondi. Tutto è dovuto grazie ad una batteria ibrida progettata in collaborazione con il turco Imercar Elektronik e sarà formata da supercondensatori che nonstante avranno una quantità di energia limitata che potranno assorbire, può essere caricata e scaricata quasi istantaneamente. Con celle di ioni allo stato solido questa batteria ha una capacita di 100kWh che alimentano quatto motori posizionati sulle ruote che trasferiscono la coppia direttamente sui pneumatici, le celle sono prodotte dall’azienda ABEE (Avesta Battery Energy Engineering).

Automobili Estrema presenta Fulminea, l'hypercar elettrica da 2.000 CV |  Virgilio Motori

L’autonomia di percorrenza con una carica è di 520km secondo quanto dichiarato e garantiti dall’accumulatore, questo grazie alle celle stato solido di forma prismatica che hanno una densità energetica di 500 Wh/kg per un peso di 300kg. Il peso totale di Estrema Fulminea è di 1.500kg. Per gestire l’accumulatore è necessario un software denominato BMS (Battery Management System) che gestisce la batteria ed è in grado di ottimizzare la richiesta di potenza e tenere sotto controllo l’efficienza. È stato progettato in collaborazione con Electra Vehicle.

Il design è una combo di modernità dovuta alla forma protesa in avanti e l’assetto ribassato, proprio come una supercar sportiva di lusso, con una lunghezza di 468cm per 205cm di larghezza e 114cm di altezza; poi c’è il colore che nella combo rappresenta il classico con questo colore azzurro savaio  tipico delle auto degli anni’60. La compagnia EST-Mobile di Torino ha partecipato nella realizzazione della carrozzeria, in particolare per la pinna trasparente e le alette posteriori. Le luci sono a led e laser e le porte hanno l’apertura a farfalla, ma nonostante siano state aperte, l’abitacolo interno non è stato ancora rivelato.

FONTE

Arriva “Fulminea”: l'hypercar elettrica made in Italy da due milioni di euro - la Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *