Home » Fia WTCC: Yvan Muller vince Gara 1

Fia WTCC: Yvan Muller vince Gara 1

Spread the love

yvan-muller.jpg
Yvan Muller si è aggiudicato Gara -1 di Monza dopo aver condotto in testa tutti i nove giri. Il suo compagno di scuderia, Jordi Gené, ha tagliato il traguardo dietro di lui, mentre il podio è stato completato dal terzo posto di James Thompson su Alfa Romeo.
La bandiera a scacchi è giunta appena in tempo per Muller visto che subito dopo si è fermato a causa di una foratura. Con questo risultato il francese della Seat è salito al secondo posto della classifica piloti, a soli quattro punti da Andy Priaulx.

Alla prima curva una collisione ha coinvolto il campione del mondo in carica e Robero Colciago. Quest’ultimo ha colpito la parte posteriore della BMW 320si di Priaulx, danneggiandone le sospensioni, e così l’inglese è stato costretto a ritirarsi. Alessandro Zanardi e Sergio Hernández loro malgrado si sono dovuti fermare per poi ripartire dalle retrovie. Il secondo giro ha segnato l’inizio della rimonta di James Thompson, partito dall’ottava posizione. L’inglese ha raggiunto la Chevrolet di Larini, quarto, per poi superarlo alla Curva Parabolica. I due sono andati all’inseguimento della terza posizione occupata da Tarquini prima di passarlo alla Roggia nel penultimo giro. Il pilota italiano è stato scavalcato anche da Menu, finendo sesto, davanti a Augusto Farfus, il migliore tra le BMW.
Larini e Thompson hanno dato vita a un avvincente duello nel giro conclusivo; dopo essere stato toccato da Larini, Thompson ha dovuto tagliare la chicane Roggia ma è riuscito a tornare in pista senza perdere posizioni. Mentre Larini e Menu finivano quarti e quinti rispettivamente, Rob Huff su Chevrolet terminava la gara all’ottavo posto assicurandosi così la pole per Gara -2. Tom Coronel è stato protagonista di una bella rimonta, finendo nono.
Luca Rangoni ha vinto la categoria Indipendenti giungendo 10° in classifica generale dopo aver resistito con successo agli attacchi di Pierre-Yves Corthals.

Via | WTCC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *