Home » Kia Soul Eco-electric, l’ecologia diventa di moda in Italia

Kia Soul Eco-electric, l’ecologia diventa di moda in Italia

Spread the love

Sarà presto in Italia al Kia Soul Eco-Electric, un modello di auto ecologica di seconda generazione che si propone per essere a zero emissioni senza trascurare l’impatto visivo e quindi con una cura particolare per l’estetica.

Kia Soul Eco-Electric ha degli accorgimenti estetici che stanno facendo impazzire gli appassionati di auto ecologiche: hanno le luci posteriori a led, i fari aerodinamici e i cerchi ruota e i paraurti da antologia.

KIA-kJK-U10303058629108rCI-640x320@LaStampa.it

La carrozzeria e gli interni hanno poi una colorazione inconfondibile, giocano sulla livrea bicolore pure Soul bianco-turchese. L’effetto all’esterno è molto gradevole ma è all’interno che questa tinta dimostra tutta la sua efficacia nell’abbracciare l’automobilista e nel metterlo a suo agio in un abitacolo supertecnologico.

L’abitacolo è costruito ricorrendo a materiali riciclabili come la cellulosa o la carta da zucchero. Nel quadro degli strumenti c’è uno schermo Oled, abbinato ad un impianto di infotainment molto particolare che consente perfino di programmare la climatizzazione dell’auto da remoto fino a 30 minuti prima della partenza. Il controllo dello stato di carica è automatico così come la ricerca delle stazioni di carica più vicine.

soul_ev_content_1_900x350px

Da usare soltanto per i piccoli spostamenti? Non proprio, la Kia Soul Eco-electric ha fino a 210 chilometri di autonomia. Ha un motore da 81 kw (110 CV) e 285 Nm, raggiunge i 145 chilometri orari e in accelerazione va da 0 a 100 in poco meno di 12 secondi. Il pacco di batterie, in più, si ricarica con tempi variabili da 5 a 24 ore in base alla potenza della rete elettrica ma con l’impianto rapido di possono ottenere batterie cariche all’80% in 25 minuti.

Molto interessante, oltre all’impianto di climatizzazione è la possibilità di modificare in pochi passi la scocca visto che la macchina è stata costruita su una piattaforma modificata rispetto a quella di altre versioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *