Home » Speciale Motor Show: oggi la Ferrari F2007 Campione Del Mondo, domani la Ducati Desmo 16 Iridata Moto Gp

Speciale Motor Show: oggi la Ferrari F2007 Campione Del Mondo, domani la Ducati Desmo 16 Iridata Moto Gp

ferrari_rif_motorshow.jpg E’ stata lei, la Rossa campione del mondo, la regina della prima giornata di apertura al pubblico del Motor Show 2007. Per vederla erano venuti da tutte le parti d’Italia, un pubblico entusiasta che ha gremito gli spalti della Shell Arena per seguire da vicino le evoluzioni di Luca Badoer e della sua F2007, impegnati in una serie di giri intervallati da rapidi pit stop. Ma molti altri sono stati oggi gli avvenimenti sportivi di rilievo. Tra le monoposto del Bomb Boogie Formula 3000, vittoria per Pierre Ragues che ha battuto Nicolas Prost in una finale tutta francese molto combattuta. Eliminato nelle qualificazioni Johnny Ceccotto Jr., messo in difficoltà dal difficile percorso della Shell Arena. Ricca di spunti tecnici e sportivi, la prima giornata della Pirelli Champions Cup, caratterizzata dalle sfide incrociate tra piloti pista, rallisti e piloti moto. Gli otto esperti protagonisti si sono alternati al volante di Maserati Gran Sport da pista e di Mitsubishi Lancer EVO IX gruppo N da rally, offrendo numeri di grande abilità sin dalle prove libere. Il miglior tempo totale è stato siglato da un grande Fabio Babini, di poco più veloce di un altro “pistard”, Alex Caffi. Domani la conclusione, con semifinali e finali.
Tra i piatti forti della giornata anche i due appuntamenti con le moto. Un ottimo Giovanni Bussei in sella alla Honda ha vinto il Barclaycard Superbikers, dominando entrambe le manche di gara, dopo aver conquistato la pole position in mattinata. I suoi due avversari più duri, Claudio Corti su Yamaha e Ben Carlson su Aprilia, sono finiti nell’ordine dietro di lui sul podio. Sfortuna per Troy Bayliss, ritiratosi in gara due. Stessa sorte anche per Randy De Puniet e per Alex De Angelis, tredicesimo e vittima di una scivolata nella seconda manche.
Lo spettacolo e la tecnica l’hanno fatta da padrone anche nell’ Eastpak Freestyle Show, il contest di Freestyle del Motor Show che si svolge in tre giornate fino a domenica 9. La sfida più emozionante è stata sicuramente la finale tra i due giganti della disciplina, l’americano Wiley Fulmer già vincitore al Motor Show nel 2006, contro il giapponese Eigo Sato.
Guida spettacolare e precisa nei numeri del Toyo Drifting Show, dove i migliori driver europei della specialità hanno infiammato la Shell Arena, con le vetture da 500 cavalli a trazione posteriore. Ad aprire le danze Graziano Rossi, papà del pluricampione di Moto GP Valentino, subito innamorato della precisa ed avvincente specialità, al volante della sua BMW appositamente allestita.
Domani, sabato 8 dicembre, seconda giornata dedicata alla velocità sulla Shell Arena, dove il pubblico potrà ammirare alle 14.30 l’esibizione della Squadra Ducati Campione del Mondo Moto GP, con le evoluzioni in pista di Vittoriano Guareschi, test rider della casa di Borgo Panigale. Protagonisti delle quattro ruote i piloti della Formula Renault 2.0 Italia e quelli della Renault Clio Cup, oltre alle fasi finali della Pirelli Champions Cup. A seguire anche l’emozionante rombo della Maserati MC 12 Versione Corse, dominatrice del FIA GT Championship, gli specialisti del Toyo Drifting Show ed ancora i brividi degli acrobati su due ruote dell’EastpaK Freestyle Show. Nel pomeriggio le prove libere e la prima gara del Nivea For Men Eurotouring, gara nella quale saranno impegnati specialisti del WTCC come Roberto Colciago, Nicola Larini e Gabriele Tarquini, a cui si aggiungerà Marco Melandri, protagonista della Moto GP.

Via | Motor Show

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *