Home » Audi A4, il restyling di metà carriera della berlina tedesca

Audi A4, il restyling di metà carriera della berlina tedesca

Spread the love

Nelle concessionarie arriverà all’inizio del prossimo anno il restyling della berlina tedesca Audi A4, non sono tantissime le modifiche che riguardano l’aspetto esterno, solo alcuni dettagli, il grosso della rivisitazione di metà carriera è stato riservato ai motori, per regalare maggiori emozioni di guida. Audi A4 resta una berlina dalla linea elegante, segno distintivo del marchio, lanciata nel 2008 resta di base quel modello, gli interventi sono concentrati sul frontale, per allinearla allo stile degli altri modelli della Casa.

Molto originali i nuovi fari dell’Audi A4, dal profilo ondulato, offerte come optional, le luci di posizione che adottano la tecnologia led, che possono essere di tipo adattivo bixeno. La forma del cofano motore appare più tondeggiante, più smussati gli angoli superiori della mascherina, proposta nei colori grigio o nera, grazie al pacchetto S-line. Il paraurti sfoggia prese d’aria ridisegnate, i fendinebbi si sviluppano in orizzontale. Al posteriore nuovi fanali, completamente ridisegnati, anche in questo caso la tecnologia led si paga a parte.

Negli interni dell’Audi A4 gli interventi riguardano alcuni comandi, appositi comandi gestiscono il riscaldamento e la climatizzazione dei sedili, il sistema multimediale gestisce molte funzioni dell’auto, fra cui il navigatore satellitare. La plancia acquista nuove rifiniture e inserti in alluminio, radica di noce marrone scuro, frassino naturale o rovere Beaufort, cambiano anche i rivestimenti in pelle che sono adesso in Nappa.

La differenza sta nei motori che adottano il sistema Start&Stop che permette all’Audi A4 di ottimizzare il funzionamento. La Casa promette che, ad esempio, il 2.0 TDI a quattro cilindri, disponibile in varie potenze, sarà più silenzioso. Il nuovo benzina 1.8 TFSI da 170 cavalli, pur vantandosi di una maggiore potenza, ha meno pretese nei consumi, i dati comunicati parlano di 17,9 km di percorrenza con un litro ed emissioni CO2 che si attestano a 134 g/km.

Per Audi A4 arriva anche il più potente 3.0 TFSI che eroga una potenza di 272 cavalli e andrà ad affiancarsi al 333 cavalli, adottato dalla sportiva S4. Resta la possibilità di scegliere fra la trazione anteriore e quella a quattro ruote motrici, la trasmissione abbinata sarà manuale a sei marce oppure automatico a variazione continua di rapporto o robotizzato a doppia frizione e sette rapporti, in base al tipo di motore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *