Home » Crash test, sotto esame Citroen DS4, Ford Focus, Peugeot 508

Crash test, sotto esame Citroen DS4, Ford Focus, Peugeot 508

Spread the love

Sono state messe tutte alla prova nel crash test EuroNCAP, i risultati sono stati davvero notevoli, tutte hanno conquistato le cinque stelle. Cominciamo dalla Ford Focus, giunta alla sua terza generazione, che ha confermato il risultato raggiunto con la precedente serie del 2004. Molto bene sono andate anche le due nuove berline francesi Citroen DS4 e Peugeot 508, che non hanno tradito le aspettative. La seconda, però, è andata meglio nella protezione dei bambini e per aver superato la prova di tamponamento. Ma entrambe sono state poco accoglienti con i pedoni.

Citroen DS4 – Punteggio pieno anche nell’urto laterale
Dopo l’urto frontale, l’abitacolo è rimasto intatto e non ha mostrato segni di cedimento. Non solo. I manichini hanno evidenziato una buona protezione di ginocchia e femori, e la Citroen DS4 ha dimostrato che lo stesso grado di protezione è possibile anche con persone di differente statura. Nell’impatto laterale è stato raggiunto il massimo punteggio, mentre in quello più severo del palo, la tutela del torace e dell’addome non è stata ottimale, come la protezione per il colpo di fusta. Citroen DS4 ha fatto bottino pieno nel controllo dei bimbi di tre anni, mente il fascione anteriore non ha offerto una garanzia esaltante dei pedoni, soprattutto con lo spigolo del cofano. Il controllo elettronico di stabilità (ESC) è di serie su tutte le versioni in gamma.

Ford Focus – Guidatore e passeggero ben tutelati nel frontale
Tra le vetture sottoposte a questa tornata di test, la Ford Focus è quella che ha ottenuto la migliore protezione di guidatore e passeggero nell’impatto frontale. Nell’urto laterale, invece, zone del torace e della zona pelvica non sono risultate al top, e la situazione è peggiore in quello più severo del palo. Per quanto riguarda la protezione dei bambini, Ford Focus ha fatto l’en plein con il piccolo di 3 anni, mentre con quello di 18 mesi ha perso una frazione di punto sul massimo previsto. Bene è andata la prova con il poggiatesta, e buona è stata la protezione destinata ai pedoni, tanto a livello di fascione frontale paraurti che per quanto riguada il cofano motore. Il controllo elettronico di stabilità è di serie su tutte le Ford Focus.

Peugeot 508 – Adulti e bambini sono tutti protetti
Cinque stelle sono state conquistate a pieni voti anche dalla berlina francese, sulla quale i manichini hanno dimostrato la buona protezione delle gambe e delle ginocchia. I sensori hanno sottolineato anche un’adeguata protezione delle vertebre nell’impatto laterale, ma lo stesso risultato non è stato ripetuto con il palo (situazione comune a molte concorrenti). Nessuna difficoltà per la protezione dei bambini, visto che quello di 3 anni ha permesso anche di raggiungere il massimo dei voti e tutto bene e andato anche con il poggiatesta. Per quanto riguarda l’impatto con i pedoni della Peugeot 508, la situazione non è ottimale: alcune zone del fascione paracolpi anteriore e dello spigolo con il cofano sono pericolose. Di serie sulla gamma c’è l’ESC, mentre su alcune versioni in Europa è disponibile anche l’utile limitatore di velocità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *